Blivido.

Pensieri, parole, o pere, o missioni

domenica 11 ottobre 2009

Le esperienze del passato

Quand'ero bambino, una volta, mi entrò una spina in un dito.
Mia madre, per convincermi che era necessario estrarla con un ago sterilizzato sul fuoco, mi disse che se non l’avessi tolta, quella spina sarebbe piano piano penetrata nel mio corpo, e poi sarebbe finita al cuore. O almeno questo è quello che mi ricordo. La sensazione che mi trasmette quel ricordo.
Ancora oggi, se una scheggia di qualcosa mi si infila sotto la pelle, inconsciamente penso che sia il caso di toglierla il prima possibile, altrimenti finisce male.

Una volta da bambino, ero preso dall’irrefrenabile istinto dei bambini a smontare le cose.
Avevo scoperto che un pezzo del grosso mobile del soggiorno si poteva staccare e rimettere a posto con facilità. Una delle lunghe stecche di legno che suddividono il mobile in reparti diversi.
Quel giorno dietro la stecca di legno che avevo smontato, trovai un grosso scarafaggio.
Mi spaventai a morte, e rimisi subito a posto il pezzo di mobile. Non lo tolsi mai più dal suo posto.
Ancora oggi, quando guardo quel mobile, penso che dietro un punto preciso si nasconda uno scarafaggio.

Cosa possiamo essere noi, rispetto a quanto le esperienze della nostra vita ci hanno reso quello che siamo?

1 Commenti:

Blogger danco ha detto...

Vorrei una domanda di riserva

12 ottobre 2009 10:06  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page