Blivido.

Pensieri, parole, o pere, o missioni

mercoledì 30 settembre 2009

Non c'è peggior sordo...

Dice che l'unioneuropea vuole limitare il volume degli ipod e dei lettori emmeppittre.
Dice che dieci milioni di europei rischiano di diventare sordi, perchè ascoltano la musica a cannone dentro gli auricolari.

Sordi.

Io dovrei essere già bello e sordo.
Io giro sempre con le cuffie. Da che mi ricordo c'ho sempre la musica dentro le orecchie.
Mi ricordo il tragitto che facevo col 311 per andare a scuola. Alle medie. Prendevo apposta l'autobus che faceva il giro più lungo per ascoltare almeno il lato A della cassetta che avevo nel walkman.
E poi anni e anni, passati dal walkman a cassetta, al lettore cd, all'emmeppittre, che non mi sembra vero che è così piccolo e pure se sobbalzo non salta nulla e mi entra in tasca o ovunque lo metto e dentro ci schiaffo tanta di quella musica che una volta mi sarei dovuto portare una valigia sempre appresso.

Infatti ecco un'altra cosa. Forse l'approccio che ho io alla musica mi deriva dall'ascolto in movimento.
Se un disco mi piace me lo ascolto fino alla morte. Ci vado in fissa proprio, e sento solo quello.
Viceversa, se una cosa non mi piace, di solito gli do una seconda possibilità o addirittura una terza o una quarta.
Sarà per quello.
E' che una volta, quando andavi in giro con le cassette, una te ne potevi portare.
E se toppavi quella, eri costretto a sentirtela lo stesso, mica la potevi cambiare.

Comunque, la musica in cuffia.
Io ce l'ho sempre, da una vita, e oltretutto ce l'ho pure quasi sempre al massimo del volume.
Perchè io viaggio in metropolitana e la metropolitana sferraglia e fischia e sbatte e urla e fa continuamente rumori fastidiosi, che se uno sta lì che vuole sentirsi in pace una cosa, proprio non si può fare.
E allora per forza la metto al massimo.
Che poi, vuoi mettere dico io.
Quando c'hai la canzone che proprio volevi sentire. Oppure quella che ti scarica una dose di energia in tutto il corpo, che è un godimento, ed era proprio quello che ci voleva, lì in quel posto, in quel momento.
Come fai a non metterla al massimo del volume?

Quindi io sono uno di quelli che diventerà sordo, anche se per ora ci sento benissimo.

Che poi mi fanno ridere quelli che dicono "Eh ma se hai sempre la musica dentro alle orecchie ti perdi tutto il bello". La gente, quello che succede, il mondo che ti circonda.

Sono d'accordo, certo.
Ma vuoi mettere percorrere una traversata epica, una galoppata onirica con l'ultimo disco dei Mogwai? Vuoi mettere volare su Heil to the Thief dei Radiohead?
Viaggiare su tappeti volanti, accorciare le distanze, sognare, immaginare, fantasticare, camminare su percorsi psichedelici, strade immaginarie, mondi desiderati.

Poi aprire gli occhi, e trovarsi a Pietralata, prossima fermata Monti Tiburtini.

1 Commenti:

Blogger isabella ha detto...

Pensa, non avevo mai pensato che con i lettori mp3 se non ti va di sentire una cosa puoi sentirne un'altra. io ho un lettore mp3 da 15 euro e l'Ipod shuffle. in entrambi non si possono navigare le cartelle. quindi metto solo una "cassetta". E, se la toppo, sono costretta a sentirla lo stesso!

16 ottobre 2009 18:56  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page